sabato 27 ottobre 2018

Asia Argento, sorrisi e paillettes sul red carpet



Le braccia in alto piegate in segno di forza, le smorfie che l’hanno resa famosa e la voglia di prendersi in giro. Così Asia Argento si è presentata sul red carpet del Festival del cinema di Roma per la proiezione di Noi siamo Afterhours, il documentario sulla band capitanata da Manuel Agnelli, amico e collega di Asia.
Dopo il periodo buio tra il caso Weinstein, le accuse di molestie da parte dell’attore Jimmy Bennet e il suicidio del compagno Anthony Bourdain, Asia Argento sembra lentamente ritrovare un po’ di speranza e voglia di vivere. Sul tappeto rosso, abbracciata a Manuel Agnelli, con cui è stata giudice di X Factor fino al suo allontanamento dal programma per lo scandalo Bennet, la Argento si è anche tolta qualche sassolino dalla scarpa, dichiarando di essersi sentita tradita per l’esclusione dal talent da parte della produzione.




Per stare in tema di scarpe, per l’evento Asia Argento ha optato per un paio di décolleté rosa Barbie e per un minidress in nuance con maniche a kimono interamente ricoperto di paillettes di Aniye By, brand che conferma così il sodalizio con l’attrice. D’impatto anche i gioielli, firmati Bernard Delettrez, tra anelli con rane e coccinelle e bracciali a forma di ragno. “Pink is punk”, scrive lei su Instagram. Ecco il girl power in tutta la sua potenza.