venerdì 11 maggio 2018

Moda: cosa indossare in spiaggia quando si superano gli anta

Siamo alle soglie della prova costume e dobbiamo fare i conti con i grammi in più che questo lungo inverno ci ha regalato, ma non solo. Gli anni purtroppo passano e il nostro fisico cambia. Senza voler sembrare a tutti i costi quelle che non siamo più, dimenticando il look eccessivamente sbarazzino delle adolescenti possiamo essere comunque trendy e super chic valorizzando il fascino che la nostra età ci regala: ecco come.



E' così e dobbiamo farcene una ragione. Se un tempo bastava infilarsi una maglietta come capitava, se potevamo acquistare un costume qualsiasi purchè ci piacesse tanto ci stava benissimo in ogni caso, se potevamo mangiare un bombolone in spiaggia senza timore di vedere la nostra pancia gonfiarsi quasi avessimo ingurgitato un'anguria intera, bene è arrivato il momento di capire che dobbiamo proprio cambiare registro.
Il rischio di sembrare ridicole o fuori luogo esiste, come anche la paura di non essere all'altezza per una gita al mare o per una vacanza all'insegna del relax, cioè quando, abbandonati gli abiti eleganti e quelli che ci coprono magistralmente, dobbiamo mettere a nudo (è proprio il caso di dirlo) il nostro corpo.

Bianco, bianco, bianco: per non sbagliare mai e avere la sicurezza di essere assolutamente glam, un capo bianco è sempre perfetto. Usato con maestria diventa elegante e sensuale quanto basta. Che si tratti di un pareo, di una maglietta che lascia scoperte le spalle, di un pantaloncino - osiamo, ma solo se ce lo possiamo permettere! - o di un abito in pizzo non importa: il bianco vince sempre. Riempiamo gli armadi, grazie.

Multiuso: il pareo è un incredibile passepartou. Legato in vita, allacciato al collo, intrecciato su una spalla è sempre molto utile ed elegante. Possiamo puntare su un colore acceso, come l'arancio o il giallo, oppure affidarci alla discrezione del nero o del bianco. Il pareo è leggero, pratico, economico: meglio farne una scorta, tanto non passa mai di moda.

Magico intreccio: per sottolineare il decollete e spostare l'attenzione dalla pancia e dai fianchi, scegliamo capi intrecciati: naturalmente eleganti, nascondono le aree critiche ed esaltano i nostri punti di forza. Sì anche a colori che si fanno notare: ci piace il rosso, ma va benissimo anche il verde, magari riproposto sul costume da bagno. Provare per credere.

In riga: è un fatto, le righe sono un evergreen. Scegliamo anche abiti a righe orizzontali, purchè tagliati nei punti giusti, oppure osiamo t-shirts da abbinare magari a jeans skinny. Le righe sono perfette anche per il bikini, che sceglie uno slip anni '50 per un look glamour che non smette di piacere.

Mai senza: il cappello di paglia a tesa larga è un must irrinunciabile. Oltre a proteggere il viso dai raggi solari, e quindi a prevenire rossori e disidratazione della pelle del viso, il cappello ci regala un'aria sofisticata e modaiola. Ce ne sono di tutti i tipi: a tinta unita o a righe, possiamo portarne con noi anche più d'uno. Il cappello è estremamente versatile perché, oltre che per la spiaggia, è perfetto da abbinare a un abito lungo in jersey per il cocktail oppure per un party in barca. Facile e importante nello stesso tempo: impossibile farne a meno.