venerdì 11 maggio 2018

Laetitia Casta, dalle passerelle al calendario Pirelli: la "Marianne" di Francia spegne 40 candeline

Laetitia Casta spegne 40 candeline. Nata a Pont-Audemer, nell'Alta Normandia, l'11 maggio 1978, diventa una modella già a 15 anni, scoperta dal fotografo Frédéric Cresseaux su una spiaggia della Corsica dove era in vacanza con la famiglia. 


A 16 anni entra a far parte della scuderia di Paul Marciano, talent scout di modelle da Claudia Schiffer a Kate Upton e la sua carriera spicca il volo definitivamente, tra passerelle e pubblicità per grandi marchi.
Nel 1999 viene scelta dall'Associazione dei Sindaci Francesi (AMF) come modella della "Marianne", simbolo allegorico della repubblica francese. In quello stesso anno ha presentato il Festival di Sanremo dove poi torna nel 2014, a fianco di Fabio Fazio. Ha posato per più di 100 copertine di giornali. La sua immagine forse più iconica resta il topless sulla spiaggia, a rappresentare la pin-up Anni '50, nell’edizione '99 del celebre calendario Pirelli, fotografata da Herb Ritts.




Il nuovo millennio segna però una svolta professionale. La Casta decide di buttarsi in altri progetti e abbraccia il cinema. Debutta a fianco di Gerard Depardieu in "Astérix et Obélix contre César". Poi viene anche il teatro con "Scene da un matrimonio" dello svedese Ingmar Bergman e persino la regia, con "En Moi", cortometraggio con cui va a Cannes nel 2016. 
Nel 2006 recita per la prima volta accanto a Stefano Accorsi, per dieci anni compagno e padre dei figli Orlando ed Athena (ne ha una terza, Sahteene, nata dalla relazione con Stéphane Sednaoui), nel film "La jeune fille et le loups", di Gilles Legrand, non distribuito in Italia. Terminato l'amore con l'attore italiano, Laetitia Casta dal 2015 si è legata con un altro attore, il francese Louis Garrel, con cui si è sposata nel giugno 2017 in Corsica.