sabato 28 aprile 2018

Dagli orecchini a cerchio al ritorno della gonna jeans: tutti i must have per la primavera 2018

Quest’anno sembrava non arrivasse mai ma la primavera 2018 è esplosa tutta insieme e senza trascurare alcun dettaglio: gli alberi in fiore, il sole come sveglia la mattina, il bisogno di mare e la voglia di cambiare. A proposito di cambi, per quello di stagione, quest’anno, niente paura, l’importante è che nell'armandio non manchino questi 5 preziosi e indispensabili must have.

-Occhiali da sole anni 90. Piccoli, ma che dico, piccolissimi. I sunnies per questa primavera hanno le lenti micro, ovali o a punta, ma dall’indiscutibile sapore anni 90. Approvati dalle modelle di mezzo mondo che li sfoggiano già da qualche mese, Kaia, Gigi e Kayla li hanno indossati nella versione scura, tartarugata, specchiata e trasparente. Sul sito di Urban Outfitters c’è l’imbarazzo della scelta ma per i romani il preferito è il modello firmato Pifebo, il vintage shop del centro che produce modelli originali ispirati al passato.

-Chunky sneakers. Questa primavera, con le scarpe da ginnastica, si volta alto. Come la suola, grossa, comoda e di gomma, o meglio, come direbbero negli States, “chunky”. Le abbiamo viste alla Ferragni nella versione lusso di Balenciaga ma in Italia è Fila che riporta in auge uno dei suoi cult con il modello Disruptor, seguito da Ash, il brand che, ai piedi di it girl e modelle americane, ha portato le sue Addict anche tra i prati di Coachella.

-Minigonna jeans. Da abbinare a t-shirt, kimono, maglie leggere e camicie colorate stile bohémien. La gonna in denim è tutto quello di cui avremo bisogno questa stagione: un capo unico, trendy, versatile e facile da indossare.





-Borse in vimini e bambù. Originali made in Bali o Zara, non importa, basta che siano di vimini, o rafia, o bambù. Le borse in primavera si vestono di neutro per andare d’accordo con tutto ed imitano i cestini da pic-nic per rendere la giornata e la mise più leggera e divertente. Tondeggiante, a barca, quadrata o a forma di piccolo scrigno, per contenere poco o nulla, l’essenziale per una vita semplice.

-Orecchini a cerchio. In versione maxi donano un’aria gipsy e sexy, in quella mini, sofisticata ma grintosa. Gli orecchini a cerchio, in oro o argento, sono l’alternativa giusta ai tappabuchi per i prossimi mesi. Un cerchio, simbolo di infinito, del sole e del cielo: quale migliore augurio potremmo farci per questa primavera?